L40 Separazione e Divorzio

Manuale teorico-pratico con ampia casistica giurisprudenziale e formulario • Il nuovo assegno divorzile • La sindrome da alienazione parentale • Il downgrading del matrimonio omosessuale in unione civile - Estensioni on line con formulario

Pagine: 560
Prezzo € 46.00  
Prezzo per gli asscociati PSN: € 36.80
Anno di edizione: 2018
a cura di Massimiliano Di Pirro
Edizioni Simone
ISBN 9788891418883

Dopo la sentenza Grilli del 2017, che aveva etichettato i coniugi come persone senza un passato, penalizzando così l’ex coniuge debole (purché economicamente autosufficiente), le Sezioni Unite hanno ripristinato un elementare principio di giustizia, riaffermando, in sede di attribuzione dell’assegno divorzile, il criterio del «tenore di vita goduto in costanza di matrimonio».

È stata, così, messa in soffitta l’idea che dopo il divorzio c’è il nulla: il giudice, nell’attribuzione dell’assegno, dovrà tenere conto del contributo fornito dal coniuge più debole alla conduzione della vita familiare e alla formazione del patrimonio comune e personale di ciascuno degli ex coniugi, in relazione alla durata del matrimonio e all’età dell’avente diritto.

Accanto all’assegno di divorzio viene esaminata la questione del downgrading del matrimonio omosessuale straniero in unione civile, previsto dall’art. 32bis L. 218/1995 per il matrimonio contratto all’estero da due cittadini italiani. La Cassazione, con il solito atteggiamento di chiusura, ha esteso la norma anche ai matrimoni contratti all’estero da un cittadino italiano e un cittadino straniero, rendendo eversivo innamorarsi di uno straniero, con buona pace del «diritto d’amore» al quale Stefano Rodotà ha dedicato un intero libro.

Tra le altre questioni esaminate nel libro si segnalano:

• l’adozione del figliastro (stepchild adoption), divisa tra il silenzio della legge Cirinnà e le aperture delle corti di merito;

• i matrimoni omosessuali;

• il rapporto genitori-figli e, in particolare, il tema della violazione dei doveri genitoriali e della conseguente decadenza dalla responsabilità genitoriale;

• l’assegnazione della casa familiare.

Si è anche provveduto ad aggiornare le parti sull’assistenza previdenziale del coniuge superstite separato o divorziato, sull’assegno periodico a favore del figlio maggiorenne, sul diritto di visita dei nonni e sui trasferimenti immobiliari in sede di separazione.

Completa l’opera un utilissimo formulario, aggiornato alle ultime novità normative e giurisprudenziali.




TORNA INDIETRO